close

I duellanti

I duellanti - I Love Brindisi
Data: 30/03/2016Location: Nuovo Teatro VerdiIndirizzo: Brindisi Categoria: Teatro

Arriva un nuovo appuntamento sul palco del Teatro Verdi di Brindisi per la stagione 2015-16. Questa sera, in scena, Alessio Boni e Marcello Prayer con I Duellanti, di Joseph Conrad per la traduzione e l’adattamento di Francesco Niccolini e la regia di Alessio Boni e Roberto Aldorasi.
I duellanti è uno spettacolo che viaggia su un doppio binario. Da una parte il duello d’armi, gli inutili eroismi, le stupide follie; dall’altra un combattimento interiore contro se stessi e contro le regole che non si possono trasgredire. Il vero avversario è dentro di noi e giunge sempre il momento di affondare la stoccata decisiva.
“Mi hai costretto per un punto d’onore a tenere la mia vita a disposizione per quindici anni”. Il nobile generale D’Hubert, splendido nella sua divisa blu da ussaro, si appresta a chiudere la sfida col suo eterno rivale, il rissoso generale Feraud, un guascone, nel duello finale alla pistola. L’ultimo dei tanti con cui i due ufficiali dell’armata napoleonica si sono battuti, contravvenendo agli ordini dell’imperatore, nella loro battaglia personale all’interno delle campagne che insanguinarono l’Europa fra il 1796 e il 1815.
Una scena da thriller che terrà il pubblico con il fiato sospeso al Teatro Verdi dopo un’ora e mezza di sciabolate fisiche e verbali fra i duellanti Alessio Boni e Marcello Prayer. È la prima volta in assoluto che «I duellanti», il racconto pubblicato da Joseph Conrad nel 1908, viene adattato per il teatro. È stato il cinema a portarlo alla ribalta nel 1977, con quel piccolo capolavoro che è «I duellanti» di Ridley Scott con Keith Carradine e Harvey Keitel. La storia è semplice e lineare: il nobile e settentrionale tenente Armand D’Hubert viene sfidato a duello per un futile motivo dal tenente Gabriel Feraud, un meridionale di umili origini, fedelissimo a quel Napoleone che seguirà fino alla fine. I due si inseguiranno sui campi di battaglia di mezza Europa, sfidandosi all’ultimo sangue, facendo carriera di pari passo, in uno scontro di caratteri e anche di scelte politiche che seguirà l’ascesa e la caduta di Bonaparte.

Guarda l’intervista ai registi de I duellanti!

ACQUISTA ON LINE IL BIGLIETTO PER LO SPETTACOLO