close

Ambulatorio di neurologia pediatrica: Passeggino rosso lancia la petizione

20 maggio 2013

Il movimento Passeggino Rosso aderisce e sostiene la petizione, promossa da un gruppo di genitori, contro la chiusura dell’ambulatorio di neurologia pediatrica presso l’ex ospedale Di Summa di Brindisi, diretto dalla Dr Elia, specialista in pediatria e neurologia.

Da sei anni questo ambulatorio costituisce un punto di riferimento per i bambini di Brindisi e dell’intera provincia, affetti da patologie neurologiche, prima di tutte l’epilessia, una patologia che deve essere trattata e monitorata ambulatorialmente senza limiti di tempo, garantendo un ambiente tranquillo e sereno come non può essere una corsia di ospedale.

Dal momento che studi recenti dimostrano che l’inquinamento ambientale provoca anche danni al sistema nervoso centrale, in una città come Brindisi, dichiarata sito ad alto rischio ambientale, ci saremmo aspettati un potenziamento della struttura mentre invece, per “strategie aziendali” che ci sembrano inspiegabili, l’Asl ha deciso di depotenziare questo servizio prezioso per tante famiglie che potevano così evitare “viaggi della speranza” a Roma, Milano, Genova. La stessa Dr Elia, partecipando al convegno pubblico dello scorso venerdì, ha affermato chiaro e tondo, con un intervento di quelli che fanno montare lacrime di rabbia, che ai medici di Brindisi non è concesso essere bravi al pari di quelli del Nord.

Per questo motivo le Mamme del Passeggino Rosso invitano a firmare la petizione promossa da un gruppo di cittadini e indirizzata al Presidente della Regione Puglia e all’Assessore Regionale al Welfare per tenere attivo il servizio ambulatoriale di neurologia pediatrica di Brindisi!

Per firmare la petizione si possono contattate le mamme del Passeggino Rosso all’indirizzo mail passegginorosso@gmail.com