close

Una mela al giorno. Stare bene secondo I Love Brindisi

6 novembre 2013

“Una mela al giorno”, questo il titolo del nuovo numero di I Love Brindisi magazine, in distribuzione a Brindisi e provincia da giovedì 7 novembre. Una pubblicazione interamente dedicata alle best practice per la tutela della salute a Brindisi e provincia, per raccontare, attraverso le esperienze di associazioni e singoli cittadini, quali sono i risultati raggiunti e quali quelli da perseguire nella battaglia quotidiana per vivere una vita “sana”.

Quando parliamo di salute, così come suggerito dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, non pensiamo solo all’assenza di malattia ma anche alle pienezza del vivere ciò che ci appartiene dal punto di vista fisico, psichico e sociale. Così, mentre le statistiche disegnano una società che va invecchiando di anno in anno, facendo i conti con una sanità sottoposta a profondi tagli economici, assistiamo ad una lenta e significativa evoluzione.

Molti gli esempi da riportare, come le attività legate ai temi della salute connessi alla coscienza ambientale. Un esempio è la mobilitazione per l’istituzione del Registro tumori della provincia di Brindisi. O lo sportello per garantire le cure ai migranti coordinato dall’associazione Salute Pubblica così come racconta il dottore Maurizio Portaluri (primario del reparto di Radioterapia dell’Ospedale Perrino), medico di riferimento per questa iniziativa in città.

Raccontiamo come l’arte e la cultura diventano strumenti per trasformare il disagio psichico e fisico in linguaggio ed espressione. Ne sono un esempio i laboratori di teatro di Memoria Minerale curati dalla coop Thalassia nella Residenza teatrale di Mesagne, rivolti a portatori di handicap e ai loro assistenti per costruire “nuovi canoni di bellezza”. Anche la fotografia aiuta a veicolare il messaggio di numerose realtà connesse al mondo della salute: le raccontiamo prendendo spunto da mostre che non passano inosservate. E la musica? In provincia abbiamo un esempio virtuoso racchiuso nell’esperienza dell’associazione Accordiabili di Fasano.

Ma la salute passa anche dalla sana e corretta alimentazione così come spiega una delle recenti ricerche dell’Isbem con il progetto “Credits for health”. E che dire del benessere connesso ad una sana attività sportiva? Avete mai incontrato casi di dipendenza da surf? Ne parliamo nella rubrica Storie di mare.

Nelle pagine dell’Agenda di novembre scorrono le immagini di Mattia Simoniello, in arte Charlie Blu, eclettico artista brindisino, studente dell’Accademia di Brera. Tra gli eventi selezionati: musica, incontri, corsi, teatro, laboratori, itinerari, degustazioni, sport, libri e mostre.

Puoi sfogliare e scaricare il nuovo numero di I Love Brindisi a questo link oppure ritirare la tua copia cartacea in uno dei punti di distribuzione a Brindisi e provincia.

Ogni giorno, news e novità sugli eventi in programma anche sul sito www.ilovebrindisi.it e sulla pagina fan di I Love Brindisi su Facebook o sul nostro profilo Twitter.

Hanno collaborato: Francesco Ribezzo Piccinin, Maura Cesaria, Antonio Trifirò, Daniele Pomes, Vincenzo Maggiore, Giovanni Ribezzo Piccinin, Francesco Trinchera, Claudia Corsa, Osiris Masiello, Luigi D’Elia e le associazioni del network I Love Brindisi.