close

Nasce Foodate

 

Nasce il progetto Foodate, un’idea dall’impronta sostenibile che prende la forma di un’app per smartphone e di una community di persone che vogliono imparare insieme a consumare responsabilmente.

L’idea, sviluppata da Golden apple con un gruppo di ragazzi di Brindisi (Stafano Casoar, Stefano Baldasserre, Luigi Carrisi, Daniela Pastore, Angelo Zaccaria e Maria Pia De Sicot) ha lo scopo principale di sensibilizzare la società a consumare il cibo in modo più responsabile e sostenibile per l’economia e l’ambiente. Quante volte capita di gettare un prodotto scaduto? “Lo spreco alimentare è un problema che si radica nella cultura e nel consumismo – dicono gli ideatori – ma, a differenza di altre problematiche moderne, è più silenzioso e meno evidente eppure sotto un profilo etico, abbiamo una parte del mondo che spreca e getta i propri prodotti e l’altra parte della popolazione che non può permettersi un pasto al giorno”.

Nasce foodate_team - I Love Brindisi

La soluzione? Secondo il team di Foodate non è ribaltare il sistema, impedire la produzione o imporre norme restrittive ai capi alti della società ma creare una coscienza sociale che porti i consumatori, spontaneamente, a modificare le proprie abitudini.

Così, la community di utilizzatori dell’app gratuita Foodate potrà scambiarsi consigli utili e curiosità legate al mondo del cibo e contro lo spreco alimentare, per imparare, insieme, a consumare responsabilmente.

Nasce foodate - I Love Brindisi

Per conoscere da vicino il mondo di Foodate visita il sito dedicato.

Pera avere info: info@foodate.it – twitter.com/foodateofficialwww.facebook.com/foodate