close

Corsi e laboratori con GranafertArt

16 novembre 2015
Corsi e laboratori con GranafertArt - I Love Brindisi

A Palazzo Nervegna prendono il via Corsi e laboratori con GranafertArt. Le attività, organizzate nell’ambito del progetto Granafertart promosso dall’Associazione ArTur ed Eliconarte snc, rientrano nell’ambito del progetto “Giovani per la valorizzazione dei beni pubblici” indetto dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per la gioventù ed il servizio civile nazionale.

In programma un ricco calendario di appuntamenti rivolti a bambini e adulti con diverse tipologie di eventi: quattro laboratori di animazione culturale che spaziano dall’arte al teatro, dall’ambiente al mondo dei fumetti. In programma anche corsi di formazione, convegni e visite guidate.

Tra le prime proposte in programma, venerdì 27 novembre si svolgerà il dibattito culturale dal titolo “Messapi, Romani e aspetti dell’identità di Brindisi” presso la sala conferenze di Palazzo Granafei-Nervegna alle ore 17.00. Il convegno è organizzato con la collaborazione della Società di Storia Patria per la Puglia, introdurrà i lavori il vicepresidente Giacomo Carito, noto storico brindisino.

Per le proposte laboratoriali invece, sono già aperte le iscrizioni per “Teatrando”, il termine ultimo per le iscrizioni è previsto per il 27 novembre. Si tratta di un corso di formazione rivolto ai ragazzi tra i 14 e i 18 anni sull’affascinante mondo del teatro al termine del quale i giovani attori saranno pronti per la realizzazione di un evento: un percorso storico della città, con un inedita visita guidata teatralizzata. Il corso si svolgerà all’interno di Palazzo Nervegna a partire da Dicembre con un appuntamento settimanale di 3 ore per 6 mesi.

Il 3 Dicembre, inoltre, avrà inizio il corso di formazione “Terra di Brindisi, tra Valle d’Itria e Alto Salento: il marketing del turismo sostenibile” per giovani dai 20 ai 35 anni con la finalità di approfondire le tematiche legate al turismo culturale.

Tutte le attività sono completamente gratuite e tutte le informazioni sono su www.granafertart.it e sulla pagina Facebook “Granafertart” e comunque all’interno del bookshop di Palazzo Granafei-Nervegna.