close

La festa delle storie per raccontare la città

festa delle storie ilovebrindisi

La Festa delle storie è un processo creativo e culturale collettivo in cui l’artista posto al centro della scena è la comunità mesagnese che, per due giorni, si incontra in piazza, riflette sulla propria identità, si racconta. Nelle strade del centro storico di Mesagne (Br) arriva la seconda edizione della Festa delle storie, venerdì 12 e sabato 13 settembre, a partire dalle ore 18: una festa popolare, frutto del progetto Memoria Minerale dedicato alla riqualificazione urbana attraverso l’arte pubblica.

La seconda edizione della Festa delle storie prende vita nel centro storico di Mesagne tra piazza Garibaldi, l’ex Convento dei Celestini, piazza dei Coronei e via Castello, con un calendario di appuntamenti di teatro, cinema, giochi e libri dedicati ai racconti e alle memorie e rivolti ad ogni fascia d’età. Tra le strade e le corti del centro storico che ha la forma di un cuore, storie di persone e di paesi che riscoprono la magia del racconto e dell’arte. Arte portata in piazza per allargare i confini tra le più disparate forme di comunicazione e le diverse generazioni, per esaltare la meraviglia della riscoperta delle proprie radici, immaginare e rintracciare identità, raccogliendo e recuperando.

Nel ricco programma della Festa delle storie spazio ai bambini con i laboratori d’arte, i giochi e la creatività a cura de La Luna al guinzaglio, nella Piazza d’arte per le infanzie. Teatro, con anteprime e repliche speciali: lo spettacolo Gramsci (un primo studio del nuovo lavoro teatrale di Fabrizio Saccomanno e Francesco Niccolini in collaborazione con il carcere di Turi); un racconto su Danilo Dolci di Giuseppe Semeraro di Principio Attivo Teatro; Amore e Psiche di Daria Paoletta della compagnia Burambò, già definito un capolavoro della narrazione. Cinema con la proiezione del film di Ippolito Chiariello e Matteo Greco, Ogni volta che parlo con me. In programma anche la presentazione della Banca cittadina della Memoria, a cura di Paola Crescenzo e Daniele Guadalupi, il progetto di raccolta del materiale fotografico e audiovisivo delle famiglie mesagnesi, approdato in questi giorni su un nuovo portale dedicato all’archivio e consultabile on line su www.bancacittadinadellamemoria.it. Per i palati più esigenti non mancano aperitivi e degustazioni di prodotti tipici a cura dell’Auser di Mesagne. (In allegato il programma completo della Festa delle storie).

La Festa delle storie è un progetto realizzato sotto il coordinamento generale di Simonetta Dellomonaco e la direzione artistica di Luigi D’Elia, con Fondazione con il Sud nell’ambito del Bando Storico-Artistico e Culturale 2011, in collaborazione con Associazione Di Vittorio, Consorzio Elpendù, Auser Mesagne, Cna Brindisi, Conchiglia e Thalassia e organizzata con il supporto del Comune di Mesagne e della Residenza Teatrale di Mesagne.

In caso di pioggia la manifestazione si svolgerà nel Teatro Comunale di Mesagne e nell’ex-Convento dei Cappuccini (Palazzo municipale). L’intero incasso delle due serata sarà devoluto al Banco Alimentare dell’Auser Mesagne.
Ingresso gratuito per i laboratori. Per gli spettacoli offerta libera con prenotazione obbligatoria presso il botteghino del Teatro Comunale di Mesagne oppure al numero: 331.3477311