close

Il sogno di un’estate senza fine

storie-di-mare-stefano-luca-maghelli-di-osiris-masiello-i-love-brindisi

C’è chi a volte ritorna ma non lo fa per sempre perché reputa la partenza e il rientro esperienze tanto ispiratrici e appassionanti da volerle ripetere ogni anno a costo di andare avanti e indietro tra i continenti. Stefano Maghelli dive master di Aquademia in Brindisi, ha realizzato il sogno, di un’estate senza fine, vive oggi su due mari: Adriatico e Caraibico.

La stagione brindisina di Stefano inizia presto, con i primi caldi di maggio. Un’estate che, a volte continua per così tanto tempo da mantenere le acque calde e accoglienti per le immersioni sino a ottobre inoltrato. Durante i mesi estivi, i turisti provenienti da tutta europa si immergono insieme a Stefano alla scoperta dei sorprendenti fondali salentini.

Ma ottobre arriva in un baleno ed è tempo di andar via. Stefano decide di mettere la sua muta in valigia e indossarla nuovamente nel mar dei Caraibi, per immergersi nei reef e cenotes della riviera Maya, fino ad aprile. Ad attenderlo dall’altra parte dell’oceano Atlantico c’è suo fratello Luca che quindici anni fa ha lasciato per sempre Brindisi per inseguire il suo di sogno: andare a vivere in uno dei paradisi mondiali dei subacquei, Playa del Carmen, Messico. Luca quel sogno lo ha realizzato, diventando titolare di uno dei più importanti centri di ecotour e diving del centro America, il Blue Caribe.

Un esempio di eccellenza, riconosciuto dai turisti e subacquei del mondo, che fanno la fila ogni giorno per visitare isole disabitate, fare snorkeling con tartarughe, immergersi su reef e nei cenotes, visitare rovine maya, insieme ai fratelli Maghelli.
Tra le onde e i fondali conosciamo altri due brindisini in grado di compiere un’impresa unica. Luca e Stefano hanno costruito un ponte, tanto etereo quanto affascinante, fatto di emozioni e immagini, tra Adriatico e Mar dei Caraibi.