close

Breaking Sound Metal Fest

BREAKING SOUND METAL FEST - I Love Brindisi

Breaking Sound Metal Fest, il primo festival rock-metal della provincia di Brindisi a cura di Flab arts e Breaking sound e vede la sua nascita nel progetto “Messapia Summer Stell”.
Protagonisti sul palco: Dark Lunacy, Cruentus, Ghost of Mary, Ginkgo Dawn Shock, Alldead, Izo e Headaxe.
I Cruentus sono la storica band fondata nel 1989, autori di un ipnotico prog. death con influenze thrash, i veterani baresi si son fatti apprezzare in giro per l’Italia ed Europa, suonando in vari festival al fianco di nomi come Dew Scented, Arch Enemy, Entombed, Coroner e Doomraiser.

BREAKING SOUND METAL FEST - I Love Brindisi

Sarà l’esordio in provincia di Brindisi, invece, per i Ghost of Mary che, dopo i consensi nelle prime uscite ufficiali, proporranno agli spettatori del “Breaking Sound Metal Fest” alcuni dei brani che faranno parte del loro primo concept album, il tutto in stile Symphonic Death con sfumature heavy/swedish e ambientazioni dark.
Altre bands infiammeranno il palco mesagnese in questa speciale giornata e, per l’occasione, saranno presenti i Ginko Dawn Shock, giovani ma con un talento da vendere e personalità sul palco; autori di un post progressive rock con influenze psichedeliche su ispirazione di gruppi come Tool o A Perfect Circle, il loro recente debutto discografico (HEED) ha lasciato ampi consensi, confermando il gruppo molfettese come una delle rivelazioni degli ultimi tempi. Già dalle prime ore del festival anche gli Alldead da Taranto con la new entry del chitarrista Franz. Quest’ultimi autori di un potente ed interessante black/death segnato dall’autoprodotto “End Gates” e da vari live anche di spalla a gruppi come i Fleshgod Apocalypse. Gli IZŌ, recente formazione leccese dalle chiare influenze doom, con ritmi lenti, suoni sporchi e cupi e accelerazioni tipici del più classico e caldo stoner, il tutto contornato e ottenuto da vecchie testate valvolari, coni vintage e pedali analogici.

Taglieranno il nastro di partenza, infine, gli Headaxe, giovane band locale proveniente proprio da Mesagne, che si è ritagliata una bella fetta di consenso nei giovani metalheads della provincia con il loro nu/metal con influenze rap.

Info: 327.2071401
Ingresso gratuito.