close

Yeahjasi! Al via i preparativi per la nuova edizione del festival

Al via i preparativi per la nuova edizione di Yeahjasi! Brindisi pop fest, il festival musicale che porta sul palco dell’Ex Fadda musicisti di fama nazionale e band del territorio per risvegliare un senso di responsabilità collettiva per creare una rete tra artisti, operatori e fruitori di musica, sotto la direzione artistica di Roberto D’Ambrosio e Amerigo Verardi.

Una cosa è certa, per la terza attesissima edizione dello Yeahjasi! Brindisi Pop Fest, qualcosa già si muove. Da mesi lostaff ha iniziato a lavorare per rendere anche quest’anno indimenticabile l’happening di riferimento per la scena musicale brindisina e pugliese.

Partiamo dalle certezze: per il 2014 lo Yeahjasi! ripropone nuovamente la fortunata formula che vuole protagonisti sul palco band emergenti della provincia di Brindisi insieme ad artisti noti del panorama nazionale. Ancora brillano gli occhi per la passata edizione quando insieme a Piero Pelù, Gianni Maroccolo, i Perturbazione e Manuel Agnelli si sono esibiti live gruppi di Brindisi e provincia come: Vincenzo Maggiore, Mindwarp, Blackspot, Madreperla, Davide Fasulo e Valentina Gravili.

Lo Yeahjasi! non è solo un live su un bel palco ma un’occasione unica per condividere esperienze, per conoscere meglio come funziona il mondo della musica e tutto quello che le gira intorno grazie alla voce dei protagonisti, di chi ha fatto e continua a fare una scelta di vita affascinante, ma allo stesso tempo coraggiosa.

A poco meno di due mesi dalla data di inizio (4 e 5 agosto) è già possibile candidarsi per salire sul palco del festival, insieme agli attesissimi (e ancora ignoti) ospiti di quest’anno. Tutte le informazioni per la candidatura sono disponibili sul nuovo sito internet del festival: www.yeahjasi.it

Ma veniamo alle novità: l’edizione 2014 prevede uno “spazio live” riservato a quattro artisti e band che non saliranno sul palco principale, ma potranno proporre la propria musica in versione “unplugged” durante i workshop. Gli artisti selezionati dovranno presentare durante la propria esibizione la cover di un brano di Claudio Rocchi, il grande artista scomparso nel 2013 che è stato anche uno degli ospiti della prima edizione del festival. “Un omaggio doveroso a chi, con la sua presenza, con la sua musica e con le sue parole, ha dato un apporto importante a Yeahjasi!” dicono gli organizzatori.

Non resta che drizzare le orecchie e tenere ben aperti gli occhi in attesa degli ospiti della nuova edizione. Seguite gli aggiornamenti in anteprima sul nostro sito!