close

Passaggi dal Verdi

20 novembre 2015Nuovo Teatro Verdi
Passaggi-dal-Verdi-verso-i-grandi-teatri-d-Italia-I-Love-Brindisi

Quando quest’anno siederete su una delle poltrone rosse del Nuovo Teatro Verdi pensate che siete parte di un’eccezione, quella che proverbialmente conferma la regola. Chi mai crederebbe che un teatro di una piccola città, anno dopo anno, riesce a tenere alto il suo nome con una programmazione di spessore e una presenza di pubblico sensibilmente in crescita? Eppure, che siate increduli o meno, pensate che ciò sta accadendo proprio a Brindisi, marcando la differenza con le tendenze poco incoraggianti dei teatri del resto d’Italia.

A dare linfa al Verdi, di anno in anno, un cartellone che non ha nulla da invidiare a quelli dei più grandi teatri nazionali. Produzioni made in Italy e internazionali, anche quest’anno, si alterneranno sulle scene del teatro brindisino, da novembre ad aprile. Ma cosa rende il Verdi un’eccezione? Uno dei segreti del suo successo sta nella scelta degli spettacoli in programma. Alta qualità, appuntamenti in grado di solleticare la curiosità di un pubblico affezionato e capaci di richiamare nuovi spettatori. Lo spiegano i dati raccolti per la stagione 2014-15 che indicano un incremento di pubblico del 7,63%.

Dalle poltrone rosse del teatro, negli ultimi anni, il pubblico ha potuto assistere a spettacoli indimenticabili che, ancora oggi, continuano i loro tour nazionali e internazionali. Come Spring awakening, il musical rock dedicato a raccontare l’adolescenza, a Brindisi per una delle sette tappe italiane. Se ve lo siete perso, è di scena a casa, Broadway, fino alla fine del 2015. Servo per due, lo spettacolo di Goldoni interpretato da Pierfrancesco Favino, in tournée nei teatri d’Italia insieme all’orchestra Musica da Ripostiglio. E, come dimenticare il grande successo di Penso che un sogno così, lo spettacolo con Beppe Fiorello nei panni di Domenico Modugno che dopo aver viaggiato oltreoceano calca le scene dei teatri d’Italia anche nel 2016.

E per la nuova stagione? Anche quest’anno passano dal Verdi tante produzioni che, dopo la tappa brindisina faranno capolino sui principali palcoscenici d’Italia. Come Uno sguardo dal ponte che dà il via alla stagione il 20 novembre per poi approdare a Roma, al Teatro Parioli – Peppino De Filippo. Non ti pago di Luca De Filippo, uno dei quattro spettacoli dedicati al Focus Napoli, fa tappa a Brindisi dopo aver calcato i palcoscenici del teatro Strehler di Milano, del Teatro Augusteo di Napoli, e approderà (fra gli altri) al Teatro Stabile di Torino per un lungo periodo di repliche. Dopo il travolgente successo del 2015, Signori… Le paté della maison, con Sabrina Ferilli, continua il tour di oltre quaranta date. Ritorna in scena con una eccezionale compagnia capitanata da Silvio Orlando e diretta da Daniele Luchetti, La scuola: la compagnia fa tappa a Brindisi con il fortunato tour che già dall’inizio del 2015 la porta nei principali teatri italiani.