close

SempreVerdi

2 ottobre 2013

Musica, commedia, dramma e anche lirica. Con un occhio di riguardo per le famiglie con bambini e per i loro portafogli. Tutto questo, e molto altro ancora, è la stagione 2013-2014 del Nuovo Teatro Verdi.

La seconda del direttore artistico Carmelo Grassi, che quest’anno ha avuto tutto il tempo di crearla “a sua immagine e somiglianza”, mettendo in pratica il mantra dell’amministrazione Consales per il teatro: aprirsi alla città.

Un risultato già raggiunto per metà, visto e considerato che le presenze della scorsa stagione al Verdi sono aumentate rispetto all’anno precedente, mentre mediamente nel resto d’Italia calano a vista d’occhio. Qui, invece, il teatro comincia ad essere sempre più apprezzato ed il numero di spettacoli, così come la loro qualità, aumenta mentre le spese calano.

Questa è la partenza, favorita da un terreno già fertile e ben dissodato. Come sarà accolta la stagione? Non vi resta che scoprirlo nei prossimi mesi, andando al teatro.